search posts of RSS chess feeds archive in yourchess.net  

Next 10 posts
<< SEARCH MORE
RESULTSFound 12 results for the word 'amantea' in all chess posts stored in the archive of yourchess.net since june 2008
 
 
12. Amantea Open 2014 LIVE!

The 12th edition of the Amantea Chess Festival is taking place on 7-14th September 2014 at Hotel “La Tonnara” in Amantea, an Italian town and tourist center on the southern Tyrrhenian Sea coast.

The event is a 9-round Swiss with a prize fund in the amount of 6.500 €.

Top seeded are Ukrainian GM Andrey Vovk (2625), Ukrainian GM Andrey Sumets (2618), Italian GM David Alberto (2548), Hungarian GM Csaba Horvath (2537), French GM Fabien Libiszewski (2531).

Official website

 
http://www.chessdom.com/12-amantea-open-2014-live/
Tue, 09 Sep 2014 16:59:56 +0000
 
 
 
Grandmaster Yaroslav Zinchenko Wins Amantea Chess Festival
Chess Blog for Daily Chess News and Trivia (c) Alexandra Kosteniuk, 2013

Hi everyone, 
The 11th International Chess Festival “Città di Amantea” was held on 1-8th September at the Hotel La Tonnara in Amantea, Italy. The Festival consisted of three events: Master Open (for players rated above 1850), Open B (1500-1900 elo) and Open C (U1500).

Ukrainian Grandmaster Yaroslav Zinchenko won the Master Open with 7,0/9 points. In the last round Zinchenko defeated the earlier co-leader IM Axel Delorme with black pieces.


Master Open final standings:
1. GM Zinchenko Yaroslav 2520 UKR – 7,0
2-4. GM Sveshnikov Evgeny 2524 LAT, GM Maiorov Nikita 2538 BLR and IM Mullon Jean-Baptiste 2428 FRA – 6,5
5-11. IM Delorme Axel 2473 FRA, GM Romanishin Oleg M 2499 UKR, FM De Filomeno Simone 2392 ITA, IM Milchev Nikolay 2416 BUL, GM David Alberto 2591 ITA, FM Bentivegna Francesco 2292 ITA and FM Seletsky Grigory 2304 UKR – 6,0
12-19. GM Drasko Milan 2464 MNE, IM Bellia Fabrizio 2415 ITA, IM Sveshnikov Vladimir 2406 LAT, IM Mladenov Plamen 2390 BUL, GM Efimov Igor 2387 MNC, FM Rambaldi Francesco 2353 ITA, IM Estremera Panos Sergio 2369 ESP and FM Stromboli Ettore 2322 ITA – 5,5 etc (66 players)

The total prize fund was 6500 EUR. (www.chessdo
m.com)

Tournament website

From Alexandra Kosteniuk's
www.chessblog.com
Also see her personal chess blog
at www.chessqueen.com
Don't miss Chess Queen™
YouTube Channel

 
http://www.chessblog.com/2013/09/grandmaster-yaroslav-zinchenko-wins.html
Tue, 10 Sep 2013 17:56:00 +0000
 
 
 
GM Yaroslav Zinchenko clear first in Amantea

The 11th International Chess Festival “Città di Amantea” was held on 1-8th September at the Hotel La Tonnara in Amantea, Italy.

The Festival consisted of three events: Master Open (for players rated above 1850), Open B (1500-1900 elo) and Open C (U1500).

Ukrainian Grandmaster Yaroslav Zinchenko won the Master Open with 7,0/9 points. In the last round Zinchenko defeated the earlier co-leader IM Axel Delorme with black pieces.

Amantea

Amantea

Master Open final standings:

1. GM Zinchenko Yaroslav 2520 UKR – 7,0
2-4. GM Sveshnikov Evgeny 2524 LAT, GM Maiorov Nikita 2538 BLR and IM Mullon Jean-Baptiste 2428 FRA – 6,5
5-11. IM Delorme Axel 2473 FRA, GM Romanishin Oleg M 2499 UKR, FM De Filomeno Simone 2392 ITA, IM Milchev Nikolay 2416 BUL, GM David Alberto 2591 ITA, FM Bentivegna Francesco 2292 ITA and FM Seletsky Grigory 2304 UKR – 6,0
12-19. GM Drasko Milan 2464 MNE, IM Bellia Fabrizio 2415 ITA, IM Sveshnikov Vladimir 2406 LAT, IM Mladenov Plamen 2390 BUL, GM Efimov Igor 2387 MNC, FM Rambaldi Francesco 2353 ITA, IM Estremera Panos Sergio 2369 ESP and FM Stromboli Ettore 2322 ITA – 5,5 etc (66 players)

The total prize fund was 6500 EUR.

Tournament website

 
http://www.chessdom.com/gm-yaroslav-zinchenko-clear-first-in-amantea/
Mon, 09 Sep 2013 12:08:41 +0000
 
 
 
Festival Internazionale Città di Amantea

The 11th International Chess Festival “Città di Amantea” is taking place from 1st to 8th September at the Hotel La Tonnara in Amantea, Italy.

The Festival will consist of three events: Master Open (for players rated above 1850), Open B (1500-1900 elo) and Open C (U1500).
The total prize fund is 6500 EUR.

Thanks to the agreement between l’Associazione Alto Tirreno Cosentino and l’Associazione Culturale Scacchierando, two Italian U16 juniors are invited with full conditions – FM Francesco Rambaldi and Paolo Minerba.

It is expected that World’s number two player Levon Aronian will attend the opening ceremony.

Amantea

Amantea

Around 160 players are registered to take part in the Festival. Top rated are:
David Alberto GM 2590 ITA
Maiorov Nikita GM 2556 BLR
Zinchenko Yaroslav GM 2528 UKR
Romanishin Oleg M GM 2526 UKR
Sveshnikov Evgeny GM 2520 LAT
Drasko Milan GM 2471 MNE
Delorme Axel IM 2465 FRA
Bellia Fabrizio IM 2445 ITA
Milchev Nikolay IM 2429 BUL
Sveshnikov Vladimir IM 2422 LAT
Efimov Igor GM 2420 MNC
Mladenov Plamen IM 2412 BUL
Mullon Jean-Baptiste IM 2405 FRA
Estremera Panos Sergio IM 2367 ESP

Tournament website

 
http://www.chessdom.com/festival-internazionale-citta-di-amantea/
Sat, 31 Aug 2013 22:09:19 +0000
 
 
 
Amantea 2012!

?

Sveshnikov, Collutiis, Piscopo e altri 14 GM e MI sul mare di Calabria!

Dal 2 al 9 settembre decima edizione per quello che è ormai uno degli appuntamenti tradizionali della nostra estate scacchistica, il Festival Internazionale Città di Amantea! 5 edizioni all?inizio degli anni 90, open molto forti, già allora ?con diversi partecipanti over 2600. Nell?albo d?oro un giovane (e già fortissimo) Tiviakov (91 e 92), Sergey Smagin (93 e 94) e Vladimir Malaniuk, che nel 1995 si afferma davanti a GM over 2600 come Hodgson e Giorgadze. E 5 edizioni, con questo 2012, per la bella rinascita del Festival, avvenuta nel 2008 grazie alla ASD G. Crupi e alla passione scacchistica e all?eccellente capacità organizzativa di Marcello Rametta.

Se alcune ricette della tradizione culinaria di Al Mantiah (?La Mantia? in dialetto, la rocca, l?antico nome arabo di Amantea) sono quasi un segreto, non è segreta la ricetta di questo bel torneo, con tre ingredienti tanto semplici quanto non facili da sommare efficacemente: la bellezza di Amantea e della sua costa, l?ottima sede e ricezione alberghiera, l?attenta e appassionata organizzazione.

Ai primi di settembre l?estate comincia a declinare ma Amantea è capace di offrire giornate perfette per la balneazione anche in ottobre! Effetto sud, certo, ma anche merito della particolare collocazione geografica, in una cornice naturale privilegiata, sul mare, allo sbocco di una gola e sul fianco di una rupe, un territorio solcato dal fiume Savuto e da diversi torrenti, estendendosi per una quindicina di chilometri lungo il mare e solo per un paio di chilometri nell?entroterra, un?area protetta che fruisce di brezze sia marine che collinari, con un clima straordinariamente temperato. La costa offre quel misto di spiagge e scogli che personalmente, da vecchio apneista senza mezzi, mi affascina molto, con trasparenze del mare ormai non sempre facili da trovare. E poi le tante escursioni possibili (dalla Sila alle Eolie!) e la grande tradizione culinaria della Calabria. La perfezione non é di questo mondo, ma Amantea offre indubbiamente molto!

Sin dall?avvio di questa nuova avventura scacchistica nel 2008, la sponsorizzazione della Isca Hotels offre un ventaglio di strutture moderne e collocate in ottime cornici naturali, vicinissime al mare e capaci di offrire condizioni di accoglienza di livello ottimo.

Il nome Isca deriva dai famosi scogli di Amantea, dal 1991 area protetta, Oasi blu del WWF.

Piccolo paradiso subacqueo nei pressi degli scogli, con fondali fino a 25 metri.

Dettaglio notevole il fatto che le convenzioni per il torneo siano significativamente ribassate rispetto alle normali tariffe, consentendo di fruire di strutture eccellenti a prezzi decisamente economici. Sul rapporto qualità / prezzo invito a dare un?occhiata attraverso google, scrivendo recensioni hotel Amantea e visionando le diverse strutture convenzionate. Quest?anno la sede del torneo è presso l?Hotel Ristorante La Tonnara, 4 stelle, dove nella convenzione per la settimana del torneo bastano 55 euro in pensione completa, per una cucina eccellente (vedi recensioni!) a base di pesce fresco e quello che le immagini lasciano intravedere?

Non solo splendido mare, come si può osservare!

Sull?organizzazione si può partire da una considerazione: in questi anni solo commenti positivi, se non entusiastici, da parte di chi ha partecipato al torneo. Il fatto evidente è che per Marcello Rametta e gli amici della ASD G. Crupi l?ottima esperienza organizzativa accumulata è al servizio della passione per gli scacchi, con il semplice e rilevante piacere di dare vita ad una bella manifestazione. L?obiettivo è lo stesso di chi partecipa: una splendida settimana di scacchi!

Andrea Manfroi con il tutor Francesco Bentivegna ad Amantea 2010

Non sarà un ingrediente all?altezza degli altri, magari solo un aroma in più, ma il Progetto Ausonia, in collaborazione con Scacchierando, testimonia di questa passione. L?idea nasce ad Amantea 2009, da una chiacchierata tra Marcello e il nostro Dantill. Due under 16 invitati, e con il supporto di un tutor titolato, sia per il Costa Viola che per il Festival di Amantea! A Roberto Palazzotto, Giacomo Gregori, Emanuele Vesce, Andrea Manfroi, Marco Lo Cascio, Pietro Pisacane, Filli Balzano, Beatrice Anselmi, Arianna Russo, Alessia Santeramo e Luca Cafaro, si aggiungono per questo Amantea 2012 Pier Luigi Basso (15 anni, 2166, 2? nell?under 14 del 2011) e Andrea Iannello (11 anni, prima nazionale, Campione Italiano under 10 nel 2011)!!

Evgeny Sveshnikov?nello stage tenuto per Scacchierando a Roseto 2010

Come accenniamo nel titolo e come nelle precedenti edizioni, campo di partenza molto interessante, con una bella partecipazione di livello internazionale, ovviamente a partire da quel grande innovatore e attaccante che è Evgeny Sveshnikov (d?obbligo ricordare l?intervista di Scacchierando a Roseto 2010!). I primi del tabellone:

Sveshnikov Evgeny GM 2513

Collutiis Duilio IM 2513

Levin Felix GM 2500

Neelotpal Das GM 2471

Lazic Miroljub GM 2470

Drasko Milan GM 2459

Brunner Nicolas IM 2456

Satyapragyan Swayangsu IM 2436

Milchev Nikolay IM 2434

Laketic Gojko IM 2430

Sorensen Jan IM 2426

Sveshnikov Vladimir IM 2426

Roy Chowdhury Saptarshi IM 2414

Ivanov Jordan IM 2404

Mladenov Plamen IM 2384

Marholev Dimitar IM 2370

Piscopo Pierluigi IM 2366

Duilio Collutiis alla premiazione del 2010

Il sito del Festival. Tre tornei, Magistrale over 1800, Open fino a 1900 e Under 16. Per tutti (un ulteriore pregio, a mio avviso) tempo di gioco di 90 minuti x 40 mosse, più 30 minuti per finire, con 30 secondi di incremento per mossa a partire dalla prima. Montepremi di 6500 Euro, con 1000 al primo del Magistrale e un interessante premio di 500 € al vincitore dell?Open. Un doppio turno per il Magistrale, giovedì 6. Se il canto delle sirene del mare cercasse di contrastare quello di Caissa? Beh, avrete 60 minuti per presentarvi alla scacchiera! Tra le manifestazioni collaterali due tornei lampo, uno presso la sede di gioco e uno sul lungomare di Amantea, un incontro a squadre in piazza Calabria ? Resto del Mondo, le ?sfide al maestro? 2 minuti contro 5 e tornei di Burraco.

Di anno in anno ottima la partecipazione, ma, secondo me, non ancora ai livelli che questo splendido torneo meriterebbe. L?Italia scacchistica ha un baricentro spostato verso il centro ? nord, ma davvero alcune ore di macchina in più o un volo low ? cost fino a Lamezia Terme (distante solo una ventina di chilometri) sono un ostacolo a fronte dei tanti pregi accennati? Provate a staccare un biglietto per Amantea e fateci sapere se abbiamo torto!?

?

Un affascinante punto della costa di Amantea, la Scogliera di Coreca.

?

?

?

?

 
/dblog/articolo.asp?articolo=2693
2012-08-14T15:00:00+01:00
 
 
 
Amantea !

Epishin n° 1 del tabellone, 9 Grandi Maestri, 21 titolati internazionali, con Duilio Collutiis, Axel Rombaldoni, Daniyyl Dvirnyy e Pierluigi Piscopo!

Si preannuncia una splendida edizione per questo 9° Festival Internazionale Città di Amantea, con una partecipazione importante e la consueta straordinaria cornice di mare cristallino e di eccellente accoglienza , a prezzi decisamente economici in una struttura 4 stelle! Chi ha già partecipato può facilmente testimoniare questa ottima collocazione e organizzazione, il cui merito va alla grande passione di Marcello Rametta, promotore di tante iniziative di diffusione degli scacchi, compreso un grande impegno nelle scuole, con migliaia di ragazzi coinvolti!

Bel campo di partecipazione, dicevamo, con tante nazionalità rappresentate. I primi del tabellone:

Epishin, qui a Bratto 2008

Epishin Vladimir GM 2553

Petrov Marijan GM 2534

Rotstein Arkadij GM 2529

Janev Evgeni GM 2528

Blagojevic Dragisa GM 2516

Meijers Viesturs GM 2492

Levin Felix GM 2475

Collutiis Duilio IM 2472

Drasko Milan GM 2469

Rombaldoni Axel IM 2459

Okhotnik Vladimir IM 2455

Dvirnyy Daniyyl IM 2448

Mirzoev Azer GM 2415

Piscopo Pierluigi IM 2397

Mladenov Plamen IM 2391

Milchev Nikolay IM 2388

Duilio Collutiis alla premiazione del 2010

 

Sarà l’azzurro del mare di Amantea ma… Ho come l’impressione che vi sia nell’aria una norma GM azzurra!

Primo turno domenica 4 settembre alle 16, con tre tornei, il Magistrale (giocatori over 1800, 9 round, doppio turno giovedì 8), l’Open (giocatori under 1900, 8 turni) e l’under 16 (8 turni). Tempo di gioco 90 minuti per 40 mosse, più 30 minuti per terminare, con 30 secondi di incremento per mossa a partire dalla prima; 45 minuti il tempo di ritardo consentito alla scacchiera. Solo 45 Euro la quota di iscrizione, ridotti a 35 per under 16, over 60 e donne, scendendo a 20 Euro per il torneo Under 16. Il mitico Sergio Pagano, Flavio D’Alessandro e Giovanni Carlo Liistro a comporre il team arbitrale.

1000 Euro per il primo classificato del Magistrale, premi per i primi 10 e scelta interessante con i 3 premi per i primi di cittadinanza e federazione italiana (non rientrati nei primi 10); ottimo montepremi anche nell’Open, con 500 Euro per il primo.

 

Andrea Manfroi con il tutor Francesco Bentivegna ad Amantea 2010

Secondo anno per gli inviti ai giovani attraverso il Progetto Ausonia, un’idea proprio di Marcello Rametta e del nostro Dantill, nata ad Amantea 2009 e che l’Associazione Culturale Scacchierando ha sviluppato poi come linea privilegiata anche in altre collaborazioni. Ai 7 ragazzi che hanno già partecipato all’iniziativa (Roberto Palazzotto, Giacomo Gregori, Emanuele Vesce, Andrea Manfroi, Marco Lo Cascio, Pietro Pisacane e Filli Balzano, nei tornei Costa Viola 2010, Amantea 2010 e Costa Viola 2011) si aggiungeranno per questo Amantea 2011 Beatrice Anselmi e Arianna Russo, coetanee e da anni duellanti per i primissimi posti del podio nei campionati italiani giovanili.  

 

Le Eolie al tramonto viste da Amantea

Dal porto di Campora San Giovanni partono i traghetti per le Isole Eolie, il cui profilo si staglia sul mare, con Stromboli in prima fila. A Campora San Giovanni si trova la sede del Festival, l’Hotel Village La Principessa.

L'Hotel Village La Principessa, 4 stelle, é posto direttamente sul mare, con una eccezionale convenzione per il torneo (52 Euro invece di 70 la pensione completa, 400 Euro invece di 800 l’appartamento in residence con 5 posti letto), resa possibile dalla sponsorizzazione della Isca Hotels (Albergatori Associati Sud Tirreno Cosentino), con forti sconti anche nelle altre strutture convenzionate.

 

Il nome Isca deriva dai famosi scogli di Amantea, dal 1991 area protetta, Oasi blu del WWF.

Piccolo paradiso subacqueo nei pressi degli scogli, con fondali fino a 25 metri.

Un altro affascinante punto della costa di Amantea, la Scogliera di Coreca.

 

Settembre è il mese di declino dell’estate ma ad Amantea vede sempre un clima straordinario. La città infatti sorge in una cornice naturale privilegiata, sul mare, allo sbocco di una gola e sul fianco di una rupe, un territorio solcato dal fiume Savuto e da diversi torrenti. Non stupisce pertanto la sua storia plurimillenaria, dall’antica città di Clete del fiero popolo dei Bruzi, alla Clampetia della Magna Grecia, rifondata dai Bizantini col nome di Nepetia e conquistata in seguito dagli Arabi, che la denominarono Al Mantiah (la rocca), da cui il nome attuale e ancor più il termine dialettale di “La Mantia”.

Non sfigura di certo la frazione di Campora San Giovanni, sede del torneo, che sembra sorga sul territorio dell’antica Temesa, forse citata da Omero (“Adesso sono approdato ... con la nave e i compagni, navigando sul mare scuro come vino verso genti straniere, verso Temesa…”) e abitata originariamente dagli Ausoni, ben prima della nascita di Roma! Un ritrovamento archeologico nei pressi della foce del fiume Savuto farebbe riconoscere l’Heroon (tomba monumentale) del famoso demone di Temesa, dedicato a Polite, uno dei compagni di Ulisse. E' stupefacente il profondo respiro del tempo che aleggia sulla nostra bella terra!

La collocazione geografica (che si estende per una quindicina di chilometri lungo il mare e solo per un paio di chilometri nell’entroterra, nella cornice naturale accennata) favorisce un clima straordinariamente temperato, che spesso consente la balneazione fino a novembre e che in piena estate fruisce di brezze sia marine che collinari. Amantea è da tempo un punto di riferimento sociale e culturale per la zona e dal dopoguerra ha progressivamente accresciuto la sua vocazione turistica.

Il Castello domina dal colle (la rocca citata), con la maestosa torre del Mastio, che è uno dei simboli della città. Diverse le chiese di valore storico, a partire dal Duomo, la Collegiata di S. Biagio, e spicca tra le varie architetture il Palazzo delle Clarisse, oggi restaurato e sede dell’Accademia degli Arrischiati, dell’interessante Museo della Copia d’Autore e di un ristorante. La tradizione gastronomica fruisce di quel fantastico connubio mari e monti della grande cucina calabrese, con inoltre diversi piatti tipici di “La Mantia” (e dalle ricette tradizionali e segrete!), quali il dolce “Buccunotto” e la “Neonata Rosamarina”.

 

Ottimo impegno dell’organizzazione anche nella ricerca di sponsorizzazioni, aspetto che va sempre sottolineato nel nostro ambito, restando convinto che gli scacchi, con il loro fascino, possano dare un ritorno d’immagine notevole, ad esempio anche valorizzando la propria sponsorizzazione con foto o un manifesto presso la sede dell’azienda.

 

Nel connubio vacanziero mare e scacchi credo che Amantea meriti sicuramente un posto privilegiato! (e se quest’anno, come sembra, mi riuscirà di bloccare per quella settimana lavoro e problemi vari… : - ) )

 

 

Il sito del torneo

 

 
http://www.scacchierando.net/dblog/articolo.asp?articolo=2349
2011-08-07T17:19:10+01:00
 
 
 
Fotogallery da Amantea

?

Riceviamo da Marcello Rametta il comunicato finale e una bella galleria di immagini dal torneo di Amantea. Ringraziamo sentitamente ?Marcello per la bella collaborazione instaurata con il ?Progetto Ausonia?, un?idea semplice e bella, percorsa con evidente passione dagli amici dell?Associazione Alto Tirreno Cosentino.

8? Festival Scacchistico Internazionale ?Città di Amantea?

Dopo una settimana di gare piene di suspence e con risultati, a volte, sorprendenti, è finita anche l?ottava edizione del Festival Scacchistico Internazionale ?Città di Amantea?. Molto soddisfatti gli operatori turistici, infatti, al piccolo calo dei partecipanti, ha risposto una presenza massiccia di interi nuclei familiari, a dimostrazione che l?idea di abbinare lo sport e la vacanza viene ampiamente condivisa all?interno del mondo scacchistico nazionale e internazionale. Alla luce di questi risultati già si pensa alla prossima edizione, cercando di migliorare sempre le varie offerte logistiche e sportive.

Nel torneo Magistrale si è imposto il Maestro Internazionale spagnolo Marcos Llaneza Vega che, dopo l?affermazione del francese Jean Baptiste Mullon del 2009, sposta un pò più ad occidente l?albo d?oro della manifestazione. Llaneza Vega ha preceduto nell?ordine il Grande Maestro Internazionale montenegrino Dragisa Blagojevic e il Grande Maestro Internazionale rumeno Gorge Gabriel Grigore. Alle spalle del trio il Maestro Internazionale italiano Duilio Collutiis, già campione italiano assoluto, ed il sorprendente siciliano David Isonzo che ha conquistato una norma di Maestro Internazionale.

Nel torneo Open ha primeggiato la giovane promessa marchigiana Giacomo Gregori (addirittura primo con un turno d?anticipo) davanti all?esponente del locale circolo ?G. Crupi? Vincenzo Serratore, terzo il siciliano Massimo Tricomi. Molto positiva la partecipazione di numerosi giovani giocatori, con risultati apprezzabili, che premia gli istruttori e gli organizzatori, impegnati sempre più attivamente alla diffusione del gioco degli scacchi.

Al torneo Open hanno partecipato anche tre vincitori del ?Progetto Ausonia?, selezionati dal sito tematico ?Scacchierando?, precisamente Emanuele Vesce (seguito dal tutor GM Blagojevic), Andrea Manfroi (seguito dal MF Francesco Bentivegna) e Marco Lo Cascio (seguito dal GM Milan Drasko).

Per il torneo under 16 (confluito nel torneo Open), Lorenzo Barca non ha avuto avversari precedendo la giovane promessa locale Angelo Cicero e Alessio De Luca. Come manifestazioni collaterali sono stati giocati 2 tornei lampo, una ?Sfida al Maestro? (2 contro 5 minuti), organizzata in collaborazione con l?Associazione AUSER di Amantea, e una simpatica gara a squadre, Calabria ? Resto d?Italia, che ha visto impegnati ben 26 giocatori. Le due squadre, capitanate dagli arbitri Carlo Giovanni Liistro e Sergio Pagano (il terzo arbtro, Flavio D?Alessandro, ha fatto??..l?arbitro), si sono affrontate su 13 scacchiere; ha prevalso il Resto d?Italia (solo per un punto) premiato con libri e giochi gentilmente offerti dalla casa editrice ?Prismascacchi?.

I giovanissimi del Progetto Ausonia: qui Abdrea Manfroi con il tutor Francesco Bentivegna

Milan Drasko con Marco Lo Cascio

E Blagojevic con Emanuele Vesce. Le varie iniziative per i giovani ci stanno facendo conoscere meglio tanti ragazzi e ci ha colpito la sensazione?costante di?"giovanissimi in gamba", attenti anche allo studio, aperti, dotati di intelligenza e senso critico: sarà che gli scacchi sono anche una bella palestra...! Ho conosciuto Emanuele Vesce a Porto San Giorgio, un 13enne educatissimo, intelligente, cordiale e dotato di una bella energia!

E a proposito di giovani, il bel talento del 17enne palermitano Michel Bifulco

Angelo Cicero, 2? nell'under 16, e Delia Mercuri

Marco Lo Cascio in piena concentrazione

Una bella prospettiva in questa foto di Salvatore Salvaggio e Vito Ielapi

Giuseppe Guido Caporale contro Giacomo Gregori

Il MF Maurizio Abatino?contro Alessandro?Santagati

Vincenzo Carlomagno - Marco Grudina

Patricia Llaneza Vega contro Milan Drasko

La statunitense Linda Diaz

L'IM spagnolo Marcos Llaneza Vega

?

I Maestri Internazionali bulgari Nikolav Milchev...

... e Plamen Mladenov

Cerimonia di premiazione

Lorenzo Barca, 1? nell'under 16

Massimo Tricomi, 3? nell'Open B

Open B, secondo posto per Vincenzo Serratore

Il vincitore Giacomo Gregori. A inizio 2010 Giacomo aveva partecipato all'Open B?del torneo Costa Viola attraverso il Progetto Ausonia, seguito dal tutor Duilio Collutiis. Ritorno in Calabria e risultato ancora migliore per lui!?

Il mitico Arbitro Internazionale Sergio Pagano

5? posto e norma IM per David Isonzo!

4? e primo degli azzurri il grande Duilio "Specula" Collutiis!

Terzo gradino del podio per il GM romeno George Grigore

Seconda posizione finale per il GM Macedone Dragisa Blagojevic

E successo per l'IM spagnolo Marcos Llaneza Vega!

La luce della vittoria!

?

Per chi volesse dare un'occhiata ulteriore al bel Festival di Amantea ricordo gli articoli di presentazione e sull'andamento del torneo?, e il sito dell' Alto Tirreno Cosentino. Tra l'altro, la manifestazione si svolge in un magnifico villaggio sul mare... Un pensierino ad Amantea 2011 sarebbe senz'altro da fare!

 
http://www.scacchierando.net/dblog/articolo.asp?articolo=1995
2010-10-04T11:31:00+01:00
 
 
 
Domenica inizia il Torneo di Amantea

? 8? Festival di Amantea!

Si disputa dal 29 Agosto al 5 settembre l'ottava edizione del Festival di Amantea. I lettori di Scacchierando hanno già avuto modo di conoscere la storia del Festival e le bellezze paesaggistiche della cittadina calabrese grazie all'articolo di Angelman.? Cinque i GM preiscritti, si tratta del norvegese Hedinn Steingrimsson, dell'ucraino Malaniuk, del rumeno Grigore e dei montenegrini Milan Drasko e Dragisa Blagojevic. Saranno, poi, presenti sei Maestri Internazionali stranieri: Llaneza Vega, Okhotnik, Mladenov, Milchev, Borsos e Ljubisavljevic e la WIM Patricia Llaneza Vega.

Difenderanno i colori italiani il Maestro Internazionale Duilio Collutiis e i Maestri FIDE Gromovs e Isonzo,? che deve solo toccare quota 2400 punti elo FIDE per potersi fregiare del titolo di Maestro Internazionale.

Il Festival di Amantea fa parte del Progetto Ausonia, la bella iniziativa dell?Alto Tirreno Cosentino in collaborazione con Scacchierando, con inviti (torneo e soggiorno!!) a dei giovanissimi che saranno seguiti durante la gara da titolati internazionali. Usufruiranno di questa opportunità Emanuele Vesce (13 anni, 2N, elo FIDE 1735), Marco Lo Cascio (12 anni, 2N elo Italia 1593) e Andrea Manfroi (2N, 1703 elo FIDE, 11 anni), iscritti nel torneo Open (44 preiscritti), riservato ai giocatori con un elo inferiore a 1900. A causa di una defezione dell'ultim'ora e visto il poco tempo rimasto, non è stato purtroppo possibile assegnare il quarto posto che l'organizzazione aveva messo a disposizione.

Migliori 15 preiscritti per Elo FIDE al 25 Agosto nel Magistrale (37 preiscritti)

1 Steingrimsson Hedinn ISL GM 2547
2 Malaniuk Vladimir P UKR GM 2543
3 Grigore George Gabriel ROU GM 2532
4 Drasko Milan MNE GM 2505
5 Blagojevic Dragisa MNE GM 2499
6 Llaneza Vega Marcos ESP IM 2470
7 Okhotnik Vladimir FRA IM 2467
8 Collutiis Duilio SA IM 2438
9 Gromovs Sergejs ITA FM 2365
10 Mladenov Plamen BUL IM 2363
11 Milchev Nikolay BUL IM 2360
12 Isonzo David SR FM 2357
13 Borsos Bogdan UKR IM 2342
14 Llaneza Vega Patricia ESP WIM 2289
15 Ljubisavljevic Zivojin Z SRB IM 2271

Regolamento

Il Montepremi (6.000 euro, 1.000 al vincitore del Magistrale) è distribuito in modo eccellente, con 500 euro al vincitore dell?open e diversi premi di fascia.

Si gioca nel centro congressi dell?Hotel, tre tornei (Magistrale, 9 turni, Open e under 16, 8 turni) da domenica 28 agosto a domenica 5 settembre, tempo di gioco 90 minuti per 40 mosse più 30 minuti per finire più 30 secondi per mossa a partire dalla prima. L'inizio delle partite è previsto per le ore 16, ad eccezione del quinto (2 settembre, turno mattutino) e dell'ultimo turno, quando le partite inizieranno alle ore 9.? La direzione di gara è affidata all'esperto Arbitro Internazionale Sergio Pagano, coadiuvato da Flavio D?Alessandro e Giovanni Carlo Liistro.


Albo d'oro della manifestazione

Anno

Nome

1991

?Sergey TIVIAKOV

1992

?Sergey TIVIAKOV

1993

?Sergey SMAGIN

1994

?Sergey SMAGIN

1995

?Vladimir MALANIUK

2008

?Nikita MAIOROV

2009 MULLON, Jean Baptiste


Malaniuk, vincitore del torneo nel 1995?

?


Steingrissom, numero uno del tabellone

?

Duilio Collutiis, il migliore dei nostri per ELO FIDE





Da segnalare, infine, un?altra speciale iniziativa parallela del Festival ?Città di Amantea?, la "Team Junior Cup Amantea"? In collaborazione con Prisma Scacchi. Il regolamento della manifestazione è il seguente:

  1. ogni squadra è costituita da 8 giocatori, due fuoriquota e 6 under 18 con almeno 3 partecipanti under 14
  2. ogni giocatore può, a sua discrezione, partecipare ad un torneo del Festival;
  3. ogni incontro si svolgerà su 6 scacchiere e in ogni incontro è possibile schierare un solo fuoriquota;
  4. gli incontri si giocheranno solo al mattino e non in giornate di doppio turno
  5. il tempo di riflessione è di 1 ora a giocatore Q.P.F.;
  6. il torneo si svolgerà su 5 turni;?
  7. la quota di iscrizione per squadra è di soli 50 €;?
  8. ogni squadra rappresenta una regione ed ogni regione può presentare un massimo di due squadre;?
  9. l?accompagnatore di ogni squadra iscritta sarà ospite della struttura alberghiera, sede di gioco, con spese a carico dell?A.S.D. ?G. Crupi?;
  10. il montepremi della manifestazione consisterà in coppe, trofei e materiale scacchistico per un valore di 1.500 €;?
  11. la classifica verrà stilata in base ai punti scacchiera;?
  12. i punti scacchiera ottenuti da under 12 e donne (under 18) saranno raddoppiati;?
  13. ogni squadra avrà il supporto di un IM o GM, scelto dagli organizzatori, nella preparazione e nella analisi delle partite.?

sito ufficiale

l'edizione del 2009 di Megalovic

 
http://www.scacchierando.net/dblog/articolo.asp?articolo=1978
2010-08-26T07:00:00+01:00
 
 
 
Festival Internazionale ?Citt? di Amantea?

Mare e scacchi dal 29 agosto al 5 settembre!

Ottava edizione per il bel festival di Amantea, che affonda le radici nei tornei svoltisi all’inizio degli anni 90 (1991 – 1995), open molto forti, già allora con diversi partecipanti over 2600. Firmano l’albo d’oro  un giovane (e già fortissimo) Tiviakov (91 e 92), Sergey Smagin (93 e 94) e Vladimir Malaniuk, che nel 1995 si afferma davanti a GM over 2600 come Hodgson e Giorgadze. Il Festival rinasce nel 2008, grazie alla passione scacchistica e alle eccellenti capacità organizzative di Marcello Rametta, dell’ASD Alto Tirreno Cosentino e dell’ASD G. Crupi, ed è subito un buon successo, cresciuto poi nell’edizione 2009.

Due evidenti complicità in questa valida ripartenza della manifestazione: l’ottima sede di gioco e la bellezza di Amantea e del suo splendido mare! Per chi conosce la costa calabrese non c’è certo bisogno di spiegazioni, e per chi non la conosce… Si tratta di una lacuna da colmare assolutamente!

Amantea sorge in una cornice naturale privilegiata, sul mare, allo sbocco di una gola e sul fianco di una rupe, un territorio solcato dal fiume Savuto e da diversi torrenti. Non stupisce pertanto la sua storia plurimillenaria, dall’antica città di Clete del fiero popolo dei Bruzi, alla Clampetia della Magna Grecia, rifondata dai Bizantini col nome di Nepetia e conquistata in seguito dagli Arabi, che la denominarono Al Mantiah (la rocca), da cui il nome attuale e ancor più il termine dialettale di “La Mantia”.

Non sfigura di certo la frazione di Campora San Giovanni, sede del torneo, che sembra sorga sul territorio dell’antica Temesa, forse citata da Omero (“Adesso sono approdato ... con la nave e i compagni, navigando sul mare scuro come vino verso genti straniere, verso Temesa…”) e abitata originariamente dagli Ausoni, ben prima della nascita di Roma! Un ritrovamento archeologico nei pressi della foce del fiume Savuto farebbe riconoscere l’Heroon (tomba monumentale) del famoso demone di Temesa, dedicato a Polite, uno dei compagni di Ulisse. Ovviamente : - ) , non sapevo nulla di questo prima di scrivere queste righe: semplicemente, è stupefacente il profondo respiro del tempo che aleggia sulla nostra bella terra!

La collocazione geografica (che si estende per una quindicina di chilometri lungo il mare e solo per un paio di chilometri nell’entroterra, nella cornice naturale accennata) favorisce un clima straordinariamente temperato, che spesso consente la balneazione fino a novembre e che in piena estate fruisce di brezze sia marine che collinari. Amantea è da tempo un punto di riferimento sociale e culturale per la zona e dal dopoguerra ha progressivamente accresciuto la sua vocazione turistica.

Il Castello domina dal colle (la rocca citata), un sito purtroppo poco curato, con la maestosa torre del Mastio, che è uno dei simboli della città. Diverse le chiese di valore storico, a partire dal Duomo, la Collegiata di S. Biagio, e spicca tra le varie architetture il Palazzo delle Clarisse, oggi restaurato e sede dell’Accademia degli Arrischiati, dell’interessante Museo della Copia d’Autore e di un ristorante. La tradizione gastronomica fruisce di quel fantastico connubio mari e monti della grande cucina calabrese, con inoltre diversi piatti tipici di “La Mantia” (e dalle ricette tradizionali e segrete!), quali il dolce “Buccunotto” e la “Neonata Rosamarina”.

Le Eolie al tramonto viste da Amantea

Dal porto di Campora San Giovanni partono i traghetti per le Isole Eolie, il cui profilo si staglia sul mare, con Stromboli in prima fila. A Campora San Giovanni si trova la sede del Festival, l’Hotel Village Principessa, 4 stelle, una struttura prestigiosa e dagli ottimi servizi, adiacente al mare e progettata nel verde: se un’immagine vale più di mille parole…

Un dettaglio organizzativo sempre da sottolineare è il prezzo previsto dalla convenzione del torneo, fortemente scontato rispetto alle normali tariffe, con i 52 euro (!) per la pensione completa e con l’ulteriore opzione dell’appartamento in residence, ancora più economica (5 posti, 400 euro per la settimana del torneo, compresi i servizi).

Si gioca nel centro congressi dell’Hotel, tre tornei (Magistrale, 9 turni, Open e under 16, 8 turni) da domenica 28 agosto a domenica 5 settembre, tempo di gioco 90 minuti per 40 mosse più 30 minuti per finire più 30 secondi per mossa a partire dalla prima. Direttore di gara il mitico Arbitro Internazionale Sergio Pagano, coadiuvato da Flavio D’Alessandro e Giovanni Carlo Liistro. Tra i partecipanti da segnalare il bel ritorno del GM Vladimir Malaniuk, vincitore come ricordato nel 1995.

Malaniuk (foto Chessbase)

Cinque i GM che hanno già assicurato la loro presenza, con Drasko, Grigore, Lazic e Steingrimsson (vincitore di una bella edizione a Porto Mannu), e diversi altri titolati internazionali in gara: piena possibilità quindi di eventuali norme. Il Montepremi (6.000 euro, 1.000 al vincitore del Magistrale) è distribuito in modo eccellente, con 500 euro al vincitore dell’open e diversi premi di fascia.

Steingrissom (foto Chessbase)

Il Festival di Amantea fa inoltre parte del Progetto Ausonia, la bella iniziativa dell’Alto Tirreno Cosentino in collaborazione con Scacchierando, con inviti (torneo e soggiorno!!) a 4 giovanissimi che saranno seguiti durante la gara da titolati internazionali. Un rilevante impegno a favore dei giovani che trova riscontro anche nella grandissima attività organizzata nelle scuole, con migliaia di ragazzi coinvolti!

E sempre in zona giovani, di grande interesse anche un’altra speciale iniziativa parallela del Festival “Città di Amantea” , la

"Team Junior Cup Amantea"!

In collaborazione con Prisma Scacchi

L’ A.S.D. “G. Crupi” di Campora San Giovanni” (CS), organizzatrice dell’ 8° Festival Scacchistico Internazionale “Città di Amantea” (29 agosto – 5 settembre 2010), istituisce come manifestazione collaterale la gara a squadre "Team Junior Cup Amantea". Il regolamento della manifestazione è il seguente:

1) ogni squadra è costituita da 8 giocatori, due fuoriquota e 6 under 18 con almeno 3 partecipanti under 14;

2) ogni giocatore può, a sua discrezione, partecipare ad un torneo del Festival;

3) ogni incontro si svolgerà su 6 scacchiere e in ogni incontro è possibile schierare un solo fuoriquota;

4) gli incontri si giocheranno solo al mattino e non in giornate di doppio turno;

5) il tempo di riflessione è di 1 ora a giocatore Q.P.F.;

6) il torneo si svolgerà su 5 turni;

7) la quota di iscrizione per squadra è di soli 50 €;

8) ogni squadra rappresenta una regione ed ogni regione può presentare un massimo di due squadre;

9) l’accompagnatore di ogni squadra iscritta sarà ospite della struttura alberghiera, sede di gioco, con spese a carico dell’A.S.D. “G. Crupi”;

10) il montepremi della manifestazione consisterà in coppe, trofei e materiale scacchistico per un valore di 1.500 €;

11) la classifica verrà stilata in base ai punti scacchiera;

12) i punti scacchiera ottenuti da under 12 e donne (under 18) saranno raddoppiati;

13) ogni squadra avrà il supporto di un IM o GM, scelto dagli organizzatori, nella preparazione e nella analisi delle partite.

 

Il sito di riferimento è quello dell’Alto Tirreno Cosentino, http://www.altirchess.com/  , sempre ottimamente aggiornato.

Con tutta evidenza, tanta passione e tanta cura organizzativa, per una manifestazione che propone uno dei più fantastici abbinamenti scacchi e vacanza!

 
http://www.scacchierando.net/dblog/articolo.asp?articolo=1918
2010-07-01T01:46:04+01:00
 
 
 
Amantea: nel cuore della Calabria?

Dopo le disavventure di Porto San Giorgio, mi sono sentito con Topalov per avere dei consigli adeguati al mio disastrato stato psicologico. E il forte collega, concordando con Karpov (che avevo sentito durante il torneo e che mi chiedeva spiegazioni sull‘andamento del mio gioco), mi ha consigliato di fare il torneo di Amantea, dove avrei potuto rifarmi immediatamente, giocando sull’idea delle probabilità, del tipo: “dopo la pioggia viene il sole“.

Chiamata l’organizzazione, che alla sola idea di avermi al torneo era anche disposta a cambiare le date dello stesso, mi sono fatto assicurare il mezzo punto del primo turno, poiché sarei arrivato il giorno dopo. Armato di bagagli, computer, database e figlio (anche lui è venuto, ma si è guardato bene dall’iscriversi al torneo) mi sono imbarcato in quel di Fiumicino per Lamezia Terme. Aereo partito in ritardo, e arrivato appunto in ritardo.
Giunto sul posto ho chiesto di essere iscritto nel torneo magistrale, ma per motivi di numeri e di accoppiamenti già fatti (la solita mafia dei tornei per farmi fuori soprattutto dagli altri professionisti che mi vedono come un pericolo i premi …) ho dovuto iscrivermi al torneo B. Dopo un consulto con mio figlio, che già stava a mollo in piscina con un occhio buttato verso le bellezze locali, ho soprasseduto al fatto e mi sono detto: “Pazienza!”

Inutile parlare del torneo, se non per dire che la qualità del mio gioco, espresso nelle due partite giocate, è stata buona, e quindi abbastanza soddisfatto dell’andamento. A parte l’ultimo turno, giocato di mattina, che mi ha visto al tavolo dopo una nottata insonne, in compagnia di Efimov, Maiorov, due bottiglie di vino e grappa come piovesse. Torneo di preparazione e di studio.

Nell’arco del torneo, avendo incontrato giocatori (alcuni veramente promettenti) senza Elo fide e quindi con pochi stimoli, ho approfittato per provare il nuovo repertorio e per spiazzare i miei futuri avversari.

Il torneo è organizzato bene, con molta attenzione per tutti i giocatori e per le loro esigenze, senza fare “graduatorie di merito” fra professionisti e giocatori di serie B, come purtroppo avviene in molti altri tornei … Ogni singolo partecipante ha il suo spazio e ha l’attenzione che richiede, sia in sala, che fuori, che sul bollettino.

Il successo numerico inaspettato (+ 40% rispetto all’anno passato) ha in qualche modo spiazzato l’organizzazione che si era preoccupata di prendere una sala adeguata all‘edizioni precedenti, ma visto il numero e l‘affluenza degli osservatori questa è risultata essere troppo piccola e rumorosa. Lo sponsor principale della manifestazione è l’associazione degli albergatori di Amantea e quindi, come da accordi interni, ogni anno la sede cambia. Alla luce di ciò, si spera che l’anno prossimo si possa avere una situazione più agevole anche per chi, come noi, si è presentato sul posto senza macchina e quindi è rimasto segregato in hotel per tutto il periodo, senza avere l’opportunità di vistare i Paesi limitrofi e di assaggiare, come mio costume, le specialità del luogo.

Mi preme però denunciare pubblicamente Rametta che per vincere una partita a scacchi si deve organizzare il torneo a casa sua. Infatti, il responsabile dell’organizzazione, appunto Marcello Rametta, ha giocato il torneo B e se ha fatto qualche punto lo deve solamente al fatto che i suoi intimoriti avversari lo hanno fatto vincere, ma l’ho perdonato poiché a sua discolpa c’e’ da dire che conosce un paio di ristorantini niente male dove fanno dell’ottimo pesce e, davanti a tanta competenza, non si può certo rimanere indifferenti. Si, mi sono venduto per uno spaghetto allo scoglio e una frittura di paranza da leccarsi i baffi!

Vorrei qui pubblicamente segnalare la correttezza della coppia (anche nella vita) spagnola. Infatti, Monica Calzetta (WGM - 2344) e Sergio Estremera (IM - 2394) si sono trovati accoppiati all’ultimo turno di gioco. Se avesse vinto la Calzetta questa avrebbe fatto la norma di IM, e se la vittoria fosse andata invece a Estremera egli sarebbe andato a premi: la partita, con somma meraviglia di molti dei presenti, è finita patta, senza favoritismi, evitando così ogni possibile illazione o mal giudizio, Calzetta senza norma ed Estremera senza premio. Fatto questo che “dovrebbe” essere la normalità, ma che purtroppo non ci era mai capitato di registrare in precedenza. Complimenti di cuore.

Come oramai è noto, il MF francese Mullon ha vinto a sorpresa, facendo anche la sua norma di MI, e giuro che io non l’ho aiutato per niente.

Purtroppo però io non potrò partecipare ad altri tornei in Calabria, almeno sino a quando alcune condizioni non si saranno ben chiarite, ma per queste occorrerà attendere almeno quattro anni … Da sottolineare che il tutto è stato fatto senza nessun contributo del Comune, che si è visto catapultato nel suo territorio una marea di persone provenienti da tutta Europa, e che ha bollato la manifestazione come “una stupidaggine”, tanto da considerare la stessa non degna di essere nominata fra le iniziative estive del Comune stesso … Complimenti alla lungimiranza delle Istituzioni (e non solo a quelle amministratrici di comuni)!

Per le notizie tecniche e i risultati vi rimando al sito del torneo:
http://www.altirchess.com/amantea/index.htm dove, tra le altre cose, sono scaricabili i bollettini e le partite … altro segno di efficienza.

La cosa che più mi ha impressionato è l’attenzione che tutti, in questa parte della Calabria, pongono alla crescita dei giovani in generale. La stretta collaborazione fra le scuole dell’obbligo e l’associazione Alto Tirreno Cosentino (http://www.altirchess.com/) ha permesso un tour di tornei che ha segnalato giovani promesse e validi scacchisti, ma soprattutto ha alimentato una passione vera e pulita per questo sport. L’iniziativa ha creato un movimento fra i genitori, accompagnatori e semplici osservatori di notevole portata. Lavoro che so benissimo non essere originale nella sua ideazione e nella sua realizzazione, ma che conferma la necessità di una reale sinergia.

A tale proposito, fra noi di Scacchierando e l’associazione calabrese, il tutto davanti ad un calzone alla piccantissima ’nduja e fritti di ogni tipo, è nata una forma di collaborazione di cui presto daremo notizia.

Per quanto mi riguarda, starò qualche giorno fermo a studiare, poi deciderò quale torneo fare e dove poter meglio sfruttare la mia enorme fama. Ma questa è un’altra storia …


La bella napoletana DE ROSA Mariagrazia (2124)


Il severo MF BENTIVEGNA Francesco (2324)


Gruppo di studio: che variante è la birra?


L'intervista al più noto fra i professionisti: Dantill


La signora Pina Romeo si dedica interamente alla divulgazione degli scacchi nelle scuole calabre


La bella Astonovskaya Yulia


Scontro al vertice: il Dantill pur di vincere contro il fortissimo NC Carlomagno di Cosenza si inventa una PICCOLA e inosservata scorrettezza


Scontro titanico: L'inossidabile Efimov e la bella WIM Adriana Nikolova (BUL, 2316)


Il GM MAIOROV, Nikita 2513 BLR


ARNETTA, Maria Teresa, arrivata piuttosto stanca dal CIF


il GM Russo NAUMKIN, Igor (2481) premiato dal Presidente del Circolo organizzatore, sig. Oscare Nicoletta


COLLUTIIS: un mito anche da queste parti


CALZETTA RUIZ, Monica 2344 WGM


il vincitore: il Francese  FM MULLON, Jean Baptiste 2357


L'attento arbitro Sergio Pagano


Marcello Rametta la mente del Festival

 
http://www.scacchierando.net/dblog/articolo.asp?articolo=1552
2009-09-25T07:00:00+01:00
 
 
 
<< SEARCH MORE
 

Concept by Valerio Tirri :: Powered by Portaneo :: Yourchess.net :: :: Share :: Tags